Principale > Erpete

Herpes zoster: sintomi e trattamento, foto

L'herpes zoster (un altro termine per l'herpes zoster) è una malattia virale caratterizzata da eruzioni cutanee unilaterali dolorose e deterioramento generale del corpo.

L'agente eziologico è il virus varicella zoster. La malattia si sviluppa in coloro che avevano precedentemente la varicella durante l'infanzia o l'adolescenza.

In questo articolo vedremo come l'herpes zoster appare in un adulto, i suoi sintomi e metodi di trattamento.

cause di

L'infezione da virus può essere nell'infanzia, dalla privazione del paziente o dalla varicella. L'herpes zoster nei bambini corre come una normale varicella. Dopo il completo recupero, il virus entra nelle cellule nervose ed è in uno stato dormiente. Durante il periodo di incubazione, una persona per gli altri non è contagiosa.

L'herpes zoster si presenta quando l'immunità diminuisce. La debolezza che è l'innesco per la malattia è più spesso causata da:

  • impatto negativo sul corpo di altre malattie;
  • ricezione di farmaci che indeboliscono l'immunità;
  • stress emotivo e stress successivi;
  • lavoro duro e costante;
  • eseguire operazioni complesse che riducono significativamente la difesa immunitaria del corpo.

Il gruppo di rischio include:

  1. Persone affette da HIV con AIDS;
  2. Pazienti affetti da cancro o sottoposti a radioterapia e chemioterapia;
  3. Diabetici affetti da diabete;
  4. Persone che assumono ormoni;
  5. Persone che hanno subito un trapianto di organi;
  6. Presenza di malattie croniche: tubercolosi, insufficienza cardiaca, cirrosi, epatite cronica o insufficienza renale.

Il virus esce dal letargo e sui processi delle cellule nervose arriva sulla superficie della pelle causando sintomi spiacevoli. Inoltre, la causa della comparsa dell'herpes zoster può essere l'età avanzata di una persona, dal momento che sono gli anziani che più spesso soffrono di questa malattia.

L'herpes zoster è infetto?

Le persone che hanno già avuto la varicella non possono essere infettate da un paziente affetto da herpes zoster. Per tutti gli altri, specialmente per i bambini che non hanno avuto la varicella, c'è il rischio di infezione.

Come viene trasmesso il virus dell'herpes? L'infezione avviene per via di contatto, come nel caso di una varicella comune. Va notato che la persona infetta non contrae l'herpes zoster, ma una tipica varicella con tutte le manifestazioni di questa patologia.

I sintomi dell'herpes zoster

Il periodo di incubazione nell'uomo può essere di diverse decine di anni. Tutto dipende da quando il corpo non sarà in grado di sopprimere l'attività del virus.

Nel caso dell'herpes zoster, i primi sintomi della malattia negli adulti si manifestano in una condizione simile all'influenza:

  • aumento della temperatura corporea;
  • mal di testa;
  • debolezza e letargia;
  • linfonodi ingrossati.

Spesso i sintomi sono accompagnati da bruciore al posto del futuro rash. Molto spesso, un'eruzione di bolle appare sul corpo nell'area delle costole e ha un carattere di scheggia. Da qui il nome della malattia - herpes zoster. In rari casi, il dolore e l'eruzione cutanea appaiono sul viso. I primi disturbi della pelle si osservano sul naso e nelle orecchie, poi l'eruzione cutanea viene trasferita alla mucosa degli occhi.

In primo luogo, le bolle sono riempite con un liquido chiaro, quindi il loro contenuto diventa torbido e vengono aperti per formare croste. I linfonodi regionali sono ingranditi, i fenomeni catarrali possono insorgere - è durante questo periodo che il paziente presenta il più grande pericolo epidemico per gli altri. Come con una varicella tipica, nei pazienti con scandole ci possono essere diverse ondate di podosimia, prima di ciascuna delle quali peggiorano le condizioni del paziente.

Di solito la malattia dura per circa 20 giorni - dopo questo periodo le vescicole si asciugano, le croste cadono e sulla superficie della pelle rimane una pigmentazione evidente, che scompare dopo 2-3 mesi.

diagnostica

Con il quadro clinico spiegato di forme gangliari di fuoco di Sant'Antonio, la diagnosi non presenta alcuna difficoltà.

Gli errori si verificano spesso nel periodo iniziale della malattia, quando vi sono sintomi di intossicazione, febbre e dolori acuti. In questi casi, erroneamente si mette la diagnosi di angina pectoris, infarto polmonare, colica renale, appendicite acuta, ecc.

Differenzia da semplice herpes, erisipela, eczema acuto; la forma generalizzata di herpes zoster - da varicella. Per la conferma di laboratorio della diagnosi, il rilevamento del virus viene utilizzato con microscopia o con l'aiuto del metodo di immunofluorescenza, isolamento del virus su colture di tessuti, metodi sierologici.

Herpes zoster: foto

Come sembra questa malattia, offriamo foto dettagliate da visualizzare.

complicazioni

La prognosi per le forme lievi della malattia è favorevole, in genere non ci sono ricadute e gravi conseguenze dell'herpes zoster. Tuttavia, le persone indebolite dopo un grave processo infiammatorio sono possibili nelle esacerbazioni future.

Alcuni pazienti si lamentano di:

  • dolore locale fino a sei mesi dopo il recupero - 25%;
  • la presenza di reazioni dolorose per più di sei mesi - 16%;
  • mal di testa e vertigini - 3%;
  • disturbi della sfera motoria - 4,5%;
  • perdita uditiva acquisita - 2,7%;
  • diminuzione della vista - 1,8%

Nei casi più gravi, il cervello può essere colpito (encefalite, meningite), ictus, infiammazione del midollo spinale. Le forme oculari di herpes spesso portano alla cecità a causa della necrosi della retina e di altre malattie degli organi visivi.

Spesso entro 1-2 anni dalla guarigione, una persona si occupa del dolore a livello intestinale, dello stomaco e della pesantezza nella regione cardiaca. Le conseguenze più pericolose, di regola, sono osservate in assenza di trattamento conservatore in un periodo affilato.

Trattamento dell'herpes zoster

La maggior parte dei casi di herpes zoster termina in una ripresa indipendente, anche in assenza di trattamento. Tuttavia, i farmaci esistono e possono alleviare in modo significativo il sintomo della malattia e prevenire le complicanze. Il trattamento sintomatico dell'herpes zoster viene somministrato singolarmente, a seconda della gravità del corso.

Per il trattamento negli adulti, vengono utilizzati determinati farmaci:

  1. I farmaci antivirali (Acyclovir) sono efficaci nel loro appuntamento nei primi 3 giorni della malattia.
  2. Trattamento della pelle colpita con farmaci contenenti Aciclovir, una soluzione di verde brillante, Solcoseryl.
  3. Al fine di ridurre la sindrome del dolore e alleviare l'infiammazione, sono prescritti i preparati del gruppo FANS (Nimesulide, Meloksikam e altri).
  4. Se ci sono segni di grave intossicazione - terapia di disintossicazione (soluzioni di infusione) seguita da assunzione di diuretici.
  5. I sintomi del danno al sistema nervoso comprendono antidepressivi, sedativi, ipnotici.
  6. Per ridurre il prurito - antistaminici.
  7. Nel caso di infezione batterica di elementi dell'eruzione cutanea - antibiotici.

Gli obiettivi della terapia Herpes zoster sono:

  • accelerare la ripresa;
  • ridurre il dolore;
  • prevenire le complicazioni;
  • ridurre la probabilità di nevralgia post-erpetica.

Il trattamento farmacologico è necessario per le persone ad alto rischio di complicanze o decorso prolungato della malattia: persone con immunodeficienza, pazienti di età superiore ai 50 anni. I benefici della terapia antivirale in soggetti sani e giovani non sono stati dimostrati.

I casi non complicati sono trattati a casa. L'ospedalizzazione obbligatoria è indicata a tutte le persone con sospetto processo disseminato, con danni agli occhi e al cervello.

Herpes zoster: sintomi e trattamento

L'herpes zoster (fuoco di Sant'Antonio) è una malattia virale acuta di una persona, i cui segni caratteristici sono eruzioni sulla pelle e sintomi di danno al sistema nervoso. Dal momento che l'herpes zoster è causato dallo stesso virus della varicella, le due malattie sono in gran parte simili tra loro.

Cause, epidemiologia e meccanismo di sviluppo della malattia

L'herpes zoster è causato dal virus della famiglia Herpesviridae - Herpesvirus Varicellae. Come tutti i membri di questa famiglia, l'agente eziologico della dell'herpes zoster instabile per l'azione di molti fattori ambientali: per 10 minuti uccisi da riscaldamento, sotto i raggi ultravioletti, i disinfettanti di lavorazione. E 'ben conservato a basse temperature, non perde le sue proprietà anche con il congelamento ripetuto.

L'herpes zoster può essere influenzato solo da persone che hanno precedentemente sofferto di varicella in forma tipica o latente. Non si osservano focolai epidemici di incidenza - sono possibili solo casi sporadici della malattia. La maggior parte delle persone è colpita dall'età della pensione, ma i casi di questa malattia sono spesso registrati nelle persone più giovani.

L'agente eziologico dell'herpes zoster è un'infezione contagiosa. Nel caso di un contatto con una persona che soffre di malattia, un bambino che non ha mai avuto la varicella, dopo un po '(fino a 21 giorni dopo il contatto), probabilmente svilupperà la varicella.

Il virus si diffonde per goccioline trasportate dall'aria.

Dopo una persona è stata ammalata di varicella (di solito come un bambino), una parte del virus persiste nel suo corpo, persistiruya in gangli nervosi. Sotto l'influenza di fattori avversi (sovraccarico del nervo, ipotermia, ridotto stato immunitario a causa di acute e croniche, come l'HIV, AIDS, cancro, malattie, infortuni), il virus si risveglia e provoca infiammazione al sito della sua localizzazione e settori correlati della pelle.

I sintomi dell'herpes zoster

Pochi giorni prima dell'inizio della malattia del paziente, debolezza, mal di testa, affaticamento, rottame iniziano a disturbare, la temperatura corporea sale a valori subfebrillari. A volte i disordini dispeptici si uniscono anche ai sintomi di cui sopra. In parallelo, c'è disagio, e poi bruciore, prurito, dolore nell'area delle future eruzioni - lungo i tronchi nervosi.

Il periodo di manifestazioni cliniche pronunciate è caratterizzato da un forte inizio con un aumento della temperatura corporea a numeri febbrili (38-39 ° C) e altri segni di intossicazione generale. Allo stesso tempo, le eruzioni caratteristiche compaiono nella regione della proiezione del nervo interessato:

  • prima - macchie di colore rosa 2-5 mm di diametro;
  • Dopo 1-2 giorni, sullo sfondo dell'arrossamento, si formano gruppi di bolle con contenuto incolore.

Di solito le manifestazioni cutanee si localizzano unilateralmente, più spesso sono localizzate sul viso lungo i rami del nervo trigemino, nell'area intercostale, in alcuni casi lungo i nervi degli arti superiori e inferiori, e anche nell'area genitale.

Le eruzioni sono di solito accompagnate da un aumento dei linfonodi regionali e dal loro dolore.

Pochi giorni dopo la comparsa delle eruzioni cutanee, lo sfondo su cui si trovano diventa pallido, le vesciche si asciugano, si formano delle croste al loro posto, che scompaiono dopo 3-4 settimane.

I sintomi di intossicazione scompaiono con una diminuzione della temperatura corporea.

La clinica sopra descritta è tipica di una forma tipica della malattia, ma a volte le eruzioni cutanee possono avere un carattere diverso:

  • forma abortiva - dopo la formazione di papule, l'eruzione regredisce bruscamente, bypassando lo stadio della bolla;
  • forma bollosa - le vescicole si fondono insieme, formando grandi bolle con contenuti emorragici;
  • forma generalizzata - dopo la comparsa di eruzioni cutanee locali, nuove vescicole si diffondono su tutta la superficie della pelle e delle mucose (una forma simile si trova spesso nelle immunodeficienze).

Poiché l'herpes zoster colpisce il tessuto nervoso, i pazienti lamentano le seguenti violazioni:

  • bruciore, dolore parossistico, soprattutto di notte;
  • disturbi della sensibilità della pelle nella zona interessata;
  • paresi dei muscoli innervati dal nervo interessato.

Il dolore nevralgico può persistere per molti mesi e anni dopo il recupero.

Dopo il primo episodio di herpes zoster arriva una remissione persistente, in rari casi possono verificarsi recidive.

diagnostica

Poiché l'herpes zoster ha una sintomatologia caratteristica, la diagnosi di solito non causa difficoltà e la conferma di laboratorio non viene eseguita.

Trattamento dell'herpes zoster

  • I farmaci antivirali (Acyclovir) sono efficaci nel loro appuntamento nei primi 3 giorni della malattia.
  • Al fine di ridurre la sindrome del dolore e alleviare l'infiammazione, sono prescritti i preparati del gruppo FANS (Nimesulide, Meloksikam e altri).
  • I sintomi del danno al sistema nervoso comprendono antidepressivi, sedativi, ipnotici.
  • Per ridurre il prurito - antistaminici.
  • Se ci sono segni di grave intossicazione - terapia di disintossicazione (soluzioni di infusione) seguita da assunzione di diuretici.
  • Trattamento della pelle colpita con farmaci contenenti Aciclovir, una soluzione di verde brillante, Solcoseryl.
  • Nel caso di infezione batterica di elementi dell'eruzione cutanea - antibiotici.

prevenzione

Le misure preventive non vengono eseguite.

A quale dottore applicare

Quando ci sono bolle sulla pelle o sulle mucose, è necessario contattare un dermatologo. In alcuni casi è richiesto un esame supplementare del neurologo. Con un corso prolungato, grave e ricorrente, è necessario consultare un immunologo e uno specialista in malattie infettive.

Herpes zoster: sintomi e trattamento negli adulti

La determinazione dei sintomi e il trattamento dell'herpes zoster negli adulti devono essere gestiti da un medico responsabile delle malattie infettive, che deve essere consultato al primo segno della malattia. La malattia si manifesta con una sindrome del dolore pronunciata, un'eruzione cutanea e una violazione delle condizioni generali del paziente. Se si ignorano i sintomi e non si inizia il trattamento in tempo, la patologia porta spesso a gravi complicazioni - paresi, paralisi, meningoencefalite. La terapia può essere effettuata sia in ospedale che a casa, tutto dipende dalla gravità del decorso dell'infezione erpetica e dal desiderio del paziente.

Come è l'infezione da herpes

L'herpes zoster (o lichen) provoca lo stesso tipo di virus (herpes zoster), che provoca la comparsa della varicella. Al primo colpo di Herpes zoster nel corpo umano, si sviluppa la solita varicella, che è la percentuale principale di bambini. Dopo la malattia, il virus non scompare da nessuna parte, ma rimane per sempre nel corpo, nascosto nelle cellule del sistema nervoso e in attesa di condizioni favorevoli per un nuovo attacco.

Quando ci sono fattori provocatori (diminuzione dell'immunità, contatto con una varicella o un herpes malato), l'attivatore si attiva, lascia le cellule nervose e si diffonde attraverso i loro processi, raggiungendo la pelle.

Il sito, che è controllato dal nervo interessato, diventa coperto da una caratteristica eruzione cutanea e diventa doloroso.

Infezione con herpes zoster si verifica quando a contatto con una persona che soffre di varicella o fuoco di Sant'Antonio.

Esistono tre modi per trasferire l'agente patogeno dal paziente a una persona sana:

  • disperso nell'aria - una persona può essere infettata semplicemente stando vicino al paziente, non necessariamente nella stessa stanza, mentre il virus si muove attraverso l'aria. Ma in assenza di contatto diretto, la possibilità di ammalarsi non è elevata;
  • contatto - quando si contatta un paziente (parlando, abbracciando, stringendo la mano), la probabilità di ammalarsi è vicina al 100%, specialmente quando una persona sana tocca direttamente le eruzioni cutanee;
  • transplacentare - se una donna incinta si ammala di varicella o di herpes zoster, c'è il rischio di far passare il virus dell'herpes attraverso la barriera placentare e di infettare il feto.

È quasi impossibile essere infettati attraverso utensili (stoviglie, vestiti), perché l'agente patogeno è instabile nell'ambiente esterno. Muore rapidamente sotto l'influenza del sole, riscaldandosi, ma può essere conservato a lungo in forma congelata.

Cause di attivazione del virus e comparsa dell'herpes zoster

Per ammalarsi di herpes zoster, prima di questo, devi necessariamente trasferire la varicella, dopodiché l'organismo rimane per sempre un agente patogeno - l'herpes zoster.

Sotto l'influenza di fattori provocatori, il virus si sveglia e attacca nuovamente il corpo.

Motivi per l'attivazione del virus:

  • trattamento con farmaci che sopprimono l'immunità (metotrexato);
  • trapianto di midollo osseo, vari organi;
  • radioterapia;
  • trovare una persona in costante stress;
  • ipotermia locale o generale del corpo;
  • presenza di patologie oncologiche (linfogranulomatosi);
  • terapia antibiotica a lungo termine o uso di glucocorticosteroidi;
  • la transizione dell'HIV nello stadio dell'AIDS.

C'è anche un rischio maggiore per le donne incinte e le persone con più di 55 anni.

Sintomi e sintomi caratteristici della malattia

La malattia si sviluppa gradualmente. All'inizio, i pazienti si lamentano di malessere generale, affaticamento ad insorgenza rapida, aumento della temperatura a 37-37,5 gradi. Il quadro clinico assomiglia a un comune raffreddore, sebbene in alcuni casi compaiano disturbi del tratto gastrointestinale (bruciore di stomaco, nausea e problemi alle feci).

Contemporaneamente ai sintomi catarrali, appaiono segni che sono caratteristici dell'herpes zoster - prurito e sensazioni dolorose nei luoghi in cui le fibre nervose passano, cioè nelle aree in cui un'eruzione apparirà in futuro.

Pochi giorni dopo le condizioni del paziente si deteriorano bruscamente:

  • la temperatura corporea sale a valori elevati (39-40 ° C);
  • c'è debolezza, costantemente voglia di dormire;
  • Il dolore e il prurito nei siti di proiezione dei nervi sono amplificati;
  • Nel corso delle fibre nervose appare un'eruzione cutanea.

Gli elementi di eruzioni cutanee hanno diverse fasi di sviluppo. Inizialmente, le macchie rosa appaiono solo fino a 5 mm, quindi al loro posto (in 24-36 ore) si formano delle bolle che si trovano in piccoli gruppi. Dopo alcuni giorni, lo sfondo rosa diventa pallido e le vesciche si appassiscono. Al loro posto compaiono croste, che alla fine cadono in un mese.

Il virus dell'herpes colpisce non solo la pelle ma anche le cellule del sistema nervoso, quindi la malattia è anche caratterizzata da sintomi nevralgici:

  • attacchi di gravi dolori spasmodici, che bruciano, che compaiono per lo più di notte o durante il riposo;
  • violazione del controllo sui muscoli che sono innervati dal nervo malato;
  • fallimento nel funzionamento delle fibre sensibili, con conseguente sensibilità patologica o la sua assenza in alcune aree della pelle.

Il cattivo stato di salute persiste fino a quando le bolle diventano croste, ma il prurito e il disagio della pelle possono rimanere a lungo dopo la scomparsa dei sintomi rimanenti.

Classificazione della malattia e diagnosi

Oltre al quadro clinico caratteristico sopra descritto di eruzioni cutanee, ci sono forme atipiche del suo sviluppo:

  • bolloso (bolla) - piccole bolle (vescicole) iniziano a fondersi e formano una grande bolla. È spesso riempito con un contenuto sieroso non trasparente ed emorragico, cioè con una mescolanza di sangue;
  • un abortivo - la variante più semplice del decorso della malattia, di solito si manifesta in persone con una buona risposta immunitaria. Le eruzioni non formano bolle, ma si prestano a invertire lo sviluppo anche nella fase delle macchie rosa;
  • cancrenoso - questa forma è più suscettibile agli anziani e ai diabetici, è caratterizzata dal fatto che il posto degli elementi dell'eruzione sviluppa la necrosi dei tessuti con la conseguente formazione di cicatrici;
  • generalizzata - prima l'herpes si sviluppa secondo una trama tipica, ma dopo la comparsa delle lesioni cutanee locali, l'eruzione continua a diffondersi in tutto il corpo - la pelle e le mucose. La generazione del processo si verifica principalmente nelle persone con sindromi da immunodeficienza.

In connessione con il quadro clinico caratteristico, la diagnosi di herpes zoster non è particolarmente difficile. Una diagnosi errata può essere fatta nel periodo iniziale della malattia, ma con la comparsa dell'eruzione tutto diventa chiaro.

Un ruolo importante nella diagnosi differenziale è giocato da una storia epidemica. Per distinguere la varicella dalla forma generalizzata di herpes, è necessario sapere se la persona ha avuto la varicella in precedenza. Se è così, allora al momento il paziente, molto probabilmente l'herpes, perché la varicella può essere malata una volta nella vita. È anche importante sapere se c'è stato un contatto con una persona infetta da herpes zoster. Se sì, allora molto probabilmente anche il paziente ne è stato infettato.

Trattamento dell'herpes zoster a casa

Il trattamento dell'herpes deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico a casa o in ospedale, il medico prescriverà una serie di farmaci che aiuteranno a rimuovere il disagio e ad accelerare il recupero. Anche alla pari con la medicina tradizionale, è possibile ricorrere a ricette popolari, ma solo previa consultazione e approvazione dello specialista del trattamento.

medicazione

Per trattare l'herpes zoster utilizzare diversi gruppi di farmaci per influenzare in modo completo il virus e migliorare il benessere del paziente:

  • Antivirale (Aciclovir) - mostra l'effetto terapeutico solo all'inizio della malattia (i primi tre giorni), quindi il loro appuntamento non porterà alcun risultato. I farmaci influenzano il patogeno stesso, impedendogli di svilupparsi e moltiplicarsi.
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (Meloxicam) - combattere con manifestazioni infiammatorie, ridurre la temperatura ed eliminare le sensazioni dolorose.
  • Sedativi, antidepressivi (Nitrosan) - sono prescritti per migliorare il sonno e lo stato emotivo del paziente.
  • Antistaminici (difenidrammina) - l'herpes è accompagnato da un forte prurito, che provoca disagio e irritazione nervosa. L'uso di antistaminici può ridurre in modo significativo o rimuovere completamente un sintomo sgradevole.

Se si sviluppa grave intossicazione, il paziente ha bisogno di una terapia di disintossicazione. Per questo, una grande quantità di liquido (soluzione isotonica, glucosio) viene iniettata per via endovenosa e contemporaneamente vengono somministrati diuretici. Questo metodo è chiamato diuresi forzata, ti permette di pulire rapidamente il corpo dalle tossine accumulate.

Le aree cutanee su cui è comparsa l'eruzione dovrebbero essere trattate con soluzioni e unguenti (aciclovir, zelenka, Solcoseryl). Ciò eviterà di unire l'infezione batterica, oltre ad accelerare l'essiccazione e la scomparsa degli elementi dell'eruzione.

Se i microrganismi patogeni penetrano comunque nella zona interessata e causano infiammazione batterica, al paziente vengono somministrati antibiotici, che vengono utilizzati come un unguento o all'interno o localmente.

Medicina tradizionale

Le ricette della medicina tradizionale sono buone solo come mezzi ausiliari, non possono essere utilizzate come metodo principale di trattamento. Tinture, impacchi e lozioni aiuteranno ad alleviare il dolore e il prurito, rafforzare l'immunità, accelerare il recupero.

  • Comprime con un immortelle

Prendere 200 ml di acqua bollente e coprire 20-30 g di immortelle secche, mettere 15 minuti per un piccolo fuoco, quindi togliere dal piatto e metterlo a raffreddare. Dopo aver raffreddato il brodo, deve essere filtrato. Nel prodotto finito, inumidire i tamponi di garza e applicare sui punti dolenti. La procedura può essere eseguita 1-2 volte al giorno, riduce il dolore, riduce il prurito.

Una testa d'aglio tritata di grandi dimensioni viene tritata e versata in 200 ml di olio non raffinato, mettere da parte la miscela per 24 ore. Alla fine della giornata, l'infusione di olio viene filtrata. Conservare non più di 3 mesi in frigorifero. L'olio finito deve essere delicatamente strofinato sulle zone della pelle malate.

Mescolare i due componenti in proporzioni uguali e strofinare in punti dolenti o fare lozioni.

Un grande cucchiaio di corteccia frantumata versare 200 ml di acqua bollente e lasciare per 40-60 minuti, quindi scolare. Assumere 50-70 g tre volte al giorno, preferibilmente 10-15 minuti prima dei pasti. L'infusione rafforzerà l'immunità, aumenterà la reattività del corpo.

Applicando regolarmente ricette popolari e non ignorando il consiglio del medico curante, puoi rapidamente e senza conseguenze eliminare l'herpes zoster.

Complicazioni dopo herpes zoster

In alcuni casi, durante il trattamento o dopo la malattia, possono svilupparsi complicazioni dell'herpes. Il rischio del loro aspetto è significativamente aumentato nelle persone che ritardano o trascurano completamente il trattamento della malattia.

Possibili complicazioni:

  • neurite;
  • paralisi o paresi;
  • deterioramento della vista (con danni al nervo ottico);
  • meningoencefalite;
  • la polmonite;
  • patologia del sistema genito-urinario.

La forma lieve di herpes zoster di solito passa senza complicazioni e conseguenze, ma nelle persone con bassa immunità le tracce della malattia possono rimanere per tutta la vita.

Misure preventive

Come tale, la prevenzione dell'herpes zoster non esiste. Esiste un vaccino, ma la maggior parte dei medici dice che non è appropriato usarlo, perché il programma di vaccinazione è così pieno di fallimenti, e la patologia di solito passa facilmente e non porta conseguenze pesanti. Inoltre, l'effetto della vaccinazione è di breve durata.

Se una persona ha già avuto la varicella, ha bisogno di seguire diverse regole per non riattivare il virus:

  • evitare l'ipotermia;
  • mantenere l'immunità al livello adeguato;
  • Non contattare i pazienti con herpes labiale o varicella per 21 giorni dall'inizio dell'eruzione;
  • non abusare di farmaci antibatterici;
  • per evitare lo stress.

Con un trattamento corretto e tempestivo, la prognosi del trattamento dell'herpes zoster è favorevole e le recidive sono rare.

Herpes zoster, sintomi e trattamento negli adulti

L'herpes zoster è una malattia estremamente sgradevole e abbastanza comune che è di natura virale. I sintomi della malattia si manifestano in diverse parti del corpo. Di solito questa persona, arti, genitali, colonna lombare. A volte le eruzioni cutanee si formano in altre aree della pelle, ma sul viso più spesso.

Inoltre, questa malattia ha alcuni segni di danni al sistema nervoso. Oltre all'herpes zoster, l'agente eziologico della malattia - varicella zoster - può portare alla comparsa di varicella nei bambini, così come negli adulti che non hanno mai sofferto di questa malattia.

Cos'è?

L'herpes zoster è una malattia sporadica causata dalla riattivazione del virus herpesvirus di tipo III (virus Varicella Zoster). La malattia è caratterizzata da una lesione predominante della pelle e del sistema nervoso con gravi complicanze.

I virus della varicella-zoster ingeriti nel corpo umano si diffondono rapidamente attraverso il sangue, il liquido cerebrospinale e il guscio dei nervi. Insediandosi nelle cellule nervose dei gangli spinali, rimangono lì per tutta la vita. Raffreddamento eccessivo, insolazione, abuso di alcool, traumi fisici e mentali, cicli ormonali - tutto ciò che colpisce un colpo all'immunità, provoca una esacerbazione della malattia. Con il tropismo alle cellule del sistema nervoso, i virus varicella-zoster causano malattie che spesso si verificano come malattie infettive del sistema nervoso centrale e periferico.

Il trasporto segreto a vita di varicella zoster si trova in circa il 20% degli abitanti del nostro paese che hanno recuperato la varicella infantile. Il trasporto asintomatico del virus dormiente può durare per tutta la vita. Il principale riparo per lui sono le cellule nervose del corpo. Sotto l'influenza di agenti interni e / o esterni, il virus diventa attivo.

storia

Tinea era conosciuta in tempi antichi, ma era considerata una malattia indipendente. Allo stesso tempo, la varicella per lungo tempo sono spesso interpretate come il vaiolo: nonostante il fatto che le differenze cliniche tra queste due infezioni sono state descritte negli anni 60-zioni del XVIII secolo, una differenziazione affidabile è stato possibile solo alla fine del XIX secolo.

La natura infettiva della varicella fu dimostrata da Steiner nel 1875 in esperimenti su volontari. Ipotesi circa il rapporto della varicella zoster malattia sono stati fatti per la prima volta nel 1888, von Bókay, che ha curato i bambini malattia varicella dopo il contatto con malati di herpes zoster. La conferma di queste idee hanno ricevuto solo nel tardo 1950. Quando T. Weller identificato patogeno da pazienti con entrambe le forme cliniche dell'infezione.

Tuttavia, i dati epidemiologici sono stati i più convincente: l'incidenza della varicella nel focolaio di herpes zoster è risultata significativamente più alta rispetto alla media della popolazione (nel focolaio di herpes zoster alto rischio di infezione secondaria). Nel 1974, Takahashi e collaboratori ricevuti attenuati Oka-ceppo di virus "selvaggio", e nel 1980 è stato lanciato una sperimentazione clinica di un vaccino contro la varicella negli Stati Uniti.

Come posso essere infetto?

Il virus dell'herpes zoster è altamente contagioso (trasmesso), quindi è facile da diffondere da persona a persona attraverso le goccioline trasportate dall'aria, così come dal contatto con la pelle del paziente. In questo caso, il liquido penetra nel corpo, contenuto nelle vescicole, formate sull'epidermide infetta da varicella o fuoco di Sant'Antonio. Per la prima volta una persona infetta si ammala di varicella, dopo di che il virus persiste a lungo nel corpo.

L'esacerbazione della malattia sotto forma di herpes zoster può verificarsi a causa dell'impatto di una serie di fattori provocatori:

  • diminuzione dell'immunità, grave immunodeficienza;
  • ricezione di citostatici, chemioterapia, malattie oncologiche;
  • malattie autoimmuni, disturbi patologici nel sangue;
  • stress, shock;
  • avvelenamento, intossicazione;
  • ipotermia prolungata;
  • Età avanzata (oltre i 65 anni).

La varicella è una malattia comune nei bambini, mentre un adulto che ha un episodio della malattia nella storia può attivare un virus "dormiente" contattando il bambino. L'herpes zoster nei bambini fino a 10 anni di età può manifestarsi solo nel caso di malformazioni congenite delle cellule del sistema immunitario, così come con la varicella trasferita nei primi mesi di vita.

L'herpes zoster è contagioso?

Se la persona di contatto durante l'infanzia ha avuto la varicella e ha sviluppato una forte immunità, il rischio di infezione da herpes zoster è praticamente ridotto al minimo. Tuttavia, nelle persone che non hanno precedentemente contratto la varicella, il contatto con un paziente con l'herpes zoster può portare allo sviluppo della varicella. Soprattutto questo rischio aumenta nei bambini e negli adulti dopo cinquant'anni di bassa immunità.

Va notato che l'herpes zoster è contagioso durante le eruzioni erpetiche. Nel periodo di guarigione e formazione di croste, questa malattia cessa di essere pericolosa.

Se è possibile essere di nuovo ammalati?

Il virus della varicella, penetrando nel corpo umano, provoca la varicella (varicella). Tuttavia, dopo il recupero, questo virus non viene eliminato, ma rimane nel corpo umano in uno stato latente. Questo virus è asintomaticamente nascosto nelle cellule nervose nelle radici posteriori del midollo spinale.

L'attivazione del virus si verifica quando l'esposizione al corpo di fattori negativi che contribuiscono a una diminuzione dell'immunità. In questo caso, la malattia viene ripetuta, ma non sotto forma di varicella, ma sotto forma di fuoco di Sant'Antonio. Di regola, la manifestazione ripetuta di herpes zoster in futuro non è osservata. Nei pazienti con salute normale, la recidiva di herpes zoster è osservata nel due percento dei casi.

Il dieci per cento delle persone recidive di herpes zoster è osservato in presenza delle seguenti patologie:

  • Infezione da HIV;
  • AIDS;
  • malattie oncologiche;
  • diabete mellito;
  • leucemia linfatica.

A questo proposito, per ridurre il rischio di recidiva della malattia, nonché per prevenire lo sviluppo di herpes zoster dal 2006, è stato rilasciato un vaccino contro il virus varicella-zoster. Questo vaccino ha mostrato buoni risultati, riducendo il rischio di sviluppare la malattia del 51%.

I sintomi dell'herpes zoster negli adulti

Man mano che i sintomi della malattia si sviluppano, dipende dallo stato del sistema immunitario di un adulto. Più debole è la protezione, più vividamente l'effetto del virus. Le forme pesanti sono caratterizzate dall'aspetto di aree necrotiche con cicatrici profonde, che peggiorano l'aspetto.

Molto spesso, la pelle del tronco è interessata e, più raramente, gli arti. Le eruzioni sono accompagnate da dolori, che sono spesso avvolti nella natura. Sono localizzati da un lato.

Periodo iniziale

Prodromico, caratterizzato da malessere generale, dolore nevralgico di intensità variabile, dura in media 2-4 giorni:

  1. mal di testa
  2. Temperatura corporea subfebrile, meno frequentemente febbre fino a 39C
  3. Brividi, debolezza
  4. Disturbi dispeptici, disturbi gastrointestinali
  5. Dolore, prurito, bruciore, formicolio nei nervi periferici nella zona dove ci saranno eruzioni cutanee.
  6. Molto spesso, con un processo acuto, diventano dolorosi e i linfonodi regionali aumentano.
  7. Nei casi più gravi, ci può essere un ritardo nella minzione e altri disturbi di determinati sistemi e organi.

Dopo una diminuzione della temperatura, anche altri disturbi comuni di intossicazione si indeboliscono.

Periodo di rash

Il momento in cui ci sono eruzioni cutanee, caratteristiche dell'herpes zoster. I sintomi e il carattere dell'eruzione dipendono dalla gravità del processo infiammatorio. In primo luogo, le eruzioni cutanee hanno l'aspetto di focolai di macchie rosa di 2-5 mm, tra le quali restano aree di pelle sana.

  1. Nella forma tipica della malattia, vescicole piccole e strettamente raggruppate, vescicole con contenuto sieroso trasparente si formano sul loro posto il giorno successivo, che diventa torbido dopo 3-4 giorni.
  2. Con la forma grave di herpes cancrena, il contenuto delle vescicole può essere con una mescolanza di sangue, nero. Le eruzioni erpetiche hanno un andamento ondulato, come con la varicella, cioè con intervalli in pochi giorni per apparire eruzioni cutanee fresche con elementi vescicolari. Le bolle sembrano strisciare da un luogo all'altro, circondando il corpo, da cui il nome di questa malattia.

Quando la luce è una forma di processo infiammatorio della trasformazione dei noduli cutanei in pustole non è formato e ulcera non si verifica, e può essere una manifestazione di herpes solo neurologica - dolore senza rash, altrimenti si chiama erpetica e viene spesso scambiato per sintomi di nevralgia intercostale, osteocondrosi o dolore al cuore. E quindi, può essere prescritto un trattamento inadeguato.

Periodo di formazione di croste

Di solito, dopo 14-20 giorni, si formano delle croste sul sito delle eruzioni cutanee. Tutta fondo eritematoso, vale a dire il luogo in cui le vescicole diventano a poco a poco pallido, asciugare, e le croste giallastre-brown caduta di distanza, lasciando poco pigmentazione o depigmentazione.

Il dolore è un sintomo formidabile dell'herpes zoster

Quando un paziente ha una malattia, si nota sempre dolore, la cui intensità varia da pazienti appena percettibili a pazienti dolorosi e debilitanti, che si fermano per un breve periodo sotto l'influenza di droghe. Molto spesso, il dolore appare nella zona delle eruzioni cutanee sulla pelle, corrispondente ai nervi interessati. L'intensità del dolore non sempre corrisponde alla gravità delle eruzioni cutanee.

Dopo la cessazione della riacutizzazione, il 10 - 20% dei pazienti sviluppa nevralgia post-erpetica, in cui il dolore persiste a lungo - da diversi mesi a diversi anni. I dolori sono associati alla sconfitta dei virus dei gangli intervertebrali dei nervi spinali cranici e delle radici posteriori del midollo spinale. Un decorso grave della malattia è registrato nelle lesioni del midollo spinale e del cervello, così come i suoi gusci. Quando i gangli vegetativi sono colpiti, la funzione degli organi interni è compromessa.

Sintomi atipici

I segni dell'herpes zoster con forme di flusso atipiche sono espressi dalle seguenti forme:

Herpes zoster - cause, sintomi e trattamento della malattia

L'herpes zoster si riferisce alle malattie della natura virale. La sua manifestazione caratteristica è eruzioni cutanee unilaterali accompagnate da una grave sindrome dolorosa. Il virus dell'herpes zoster, entrato nel corpo anche durante l'infanzia, può rimanere a lungo in stato di depressione, svegliandosi quando si presentano condizioni favorevoli. L'herpes zoster è una patologia combinata, che colpisce contemporaneamente il sistema nervoso e la pelle. Il trattamento è fatto da neurologi e dermatologi, a seconda di quali sintomi il paziente è preoccupato.

Herpes zoster come malattia infettiva

L'agente eziologico della malattia, il virus Zoster, appartiene al gruppo degli herpesvirus, ma non ha alcuna connessione con le forme comuni di herpes simplex e genitali. Il virus di Zoster è correlato all'agente causale della varicella, ed è la "varicella" trasferita che è il principale fattore di rischio dell'herpes zoster.

Curato durante l'infanzia, l'infezione si trasforma in una forma latente, attivando con una diminuzione dell'immunità. Quindi, l'altro lato dell'immunità per tutta la vita, acquisita da un uomo dopo una varicella, è il pericolo di essere infettati dal fuoco di Sant'Antonio in futuro.

A questo proposito, c'è una domanda naturale: l'herpes zoster è infetto? Gli specialisti non danno una risposta univoca, perché questo virus viene trasmesso da persona a persona, ma non forma manifestazioni cliniche immediate, caratteristiche per questa malattia.

Nei bambini che sono in contatto con il fuoco di Sant'Antonio infetto in forma attiva, è alta la probabilità di varicella. Ciò è dimostrato anche dalle statistiche epidemiologiche: nei focolai del virus Zoster, l'incidenza della varicella aumenta proporzionalmente.

Il malato con la varicella diventa portatore per tutta la vita del virus Zoster. Si stabilisce nei gangli cranici e spinali e in circostanze normali non si manifesta. Tuttavia, dopo alcuni anni, può risvegliare i fallimenti nel sistema di difesa del corpo. Dopo l'attivazione, il virus inizia a interessare le cellule nervose lungo l'intera lunghezza, arrampicandosi lungo gli assoni verso la superficie della pelle, dove vi sono ampi focolai infiammatori di herpes.

Nella fase attiva della malattia, l'agente patogeno si trova praticamente in tutti i fluidi fisiologici umani: il contenuto di eruzioni erpetiche, saliva e altri rimovibili, poiché l'infezione si diffonde rapidamente in tutto il corpo.

I fattori di rischio per l'herpes zoster sono:

  • età da 50 anni;
  • presenza di malattie croniche;
  • gravidanza complicata;
  • stati di immunodeficienza;
  • una storia di varicella.

Secondo le statistiche, l'incidenza è di 5 - 12 persone per ogni 100 mila persone. L'80% dei casi è tra gli anziani, di cui il rapporto tra uomini e donne malati è da 1 a 2.

Cause della malattia

L'introduzione del virus Zoster nelle cellule nervose, le ragioni della sua transizione verso uno stato latente e il meccanismo del risveglio sono processi non completamente compresi dai virologi. È solo certo che la comparsa di herpes zoster ha una dipendenza diretta da immunodeficienza.

Qualsiasi malattia infettiva, somatica, traumi, stress, ipotermia causano un indebolimento dell'immunità e durante questo periodo il virus del fuoco di Sant'Antonio può riattivarsi. Lo stato di immunodeficienza cronica naturale si verifica nelle donne in gravidanza - senza una temporanea diminuzione dell'immunità nella madre, l'organismo "alieno" non può essere schiuso nel corpo femminile.

Sotto l'impatto sono le persone che hanno un'immunodeficienza creata artificialmente - con malattie che richiedono la soppressione del sistema di difesa del corpo. Questo è principalmente l'oncologia, per il trattamento di cui sono usati la radioterapia e la chemioterapia. Questi metodi distruggono non solo le cellule tumorali, ma anche i linfociti responsabili dell'immunità.

I farmaci che sopprimono l'immunità sono prescritti nel trapianto per evitare il rigetto degli organi trapiantati.

Lo stato di immunodeficienza può svilupparsi in pazienti infetti da HIV, passando allo stadio di AIDS. In questi pazienti, l'herpes zoster acquisisce una natura persistente, spesso ricorrente.

Le persone praticamente sane raramente diventano vittime del lichen di herpes.

Tinea nei bambini

I bambini non sono il principale "target" di herpes zoster. Nella maggior parte dei casi, questa malattia viene diagnosticata in piccoli pazienti con oncologia o infezione da HIV. Un altro gruppo di rischio sono i neonati e i bambini di donne che hanno avuto la varicella durante la gravidanza o che sono stati malati con l'herpes Zoster. Il virus penetra nell'organismo fetale a livello transplacentare e si manifesta dopo la nascita del bambino. Il rischio di una malattia materna nel terzo trimestre è espresso nella capacità di infettare un neonato nel processo del parto, e poi - durante l'allattamento.

L'herpes zoster nei bambini viene rilevato solo pochi giorni dopo la sconfitta del virus. Hanno vescicole sulle mucose e sulla pelle. La malattia può manifestarsi in un'altra forma - senza eruzioni cutanee, ma con congiuntivite erpetica. In ogni caso, il trattamento dovrebbe iniziare immediatamente.

Il decorso della malattia nei bambini piccoli è grave, la fase attiva dura fino a 10 giorni. Con la terapia antivirale tempestiva, la prognosi è favorevole. Nei neonati pretermine con l'herpes zoster, un tasso di mortalità piuttosto alto - più di 2/3 dei casi muoiono a causa dello sviluppo di encefalite erpetica.

Studi di scienziati americani hanno dimostrato che l'immunità, formata a seguito della vaccinazione anti-vaccinazione, è in grado di proteggere il bambino dall'herpes zoster. Mentre la varicella trasferita, al contrario, è il principale fattore di rischio.

Quadro clinico dell'herpes zoster

La sintomatologia classica del lichen herpes cresce gradualmente. In primo luogo, ci sono sintomi comuni di malessere: temperatura subfebriliana, mal di testa, angoscia intestinale, brividi. Questo stadio (prodromico) dura da 3 a 4 giorni, un massimo di 10. Alla fine di questo periodo, il paziente inizia a sentire bruciore e prurito lungo i nervi periferici e sulle aree cutanee in cui le eruzioni appariranno in futuro.

Ulteriore sviluppo della malattia - periodo acuto - è accompagnato da sintomi di intossicazione infettiva: febbre alta, dolori muscolari, perdita di appetito. Sulla pelle versavano macchie rosa di 2-5 mm, non incline alla fusione. Durante il giorno le macchie si riempiono di contenuto sieroso e formano fiale irregolari con margini edematosi rossi. Le eruzioni sono localizzate lungo il corso di uno o più gangli spinali.

Sintomi addizionali, frequenti ma non obbligatori: aumento dei linfonodi regionali, nei bambini - segni di infiammazione delle prime vie respiratorie (naso che cola, gola rossa, ecc.).

Le vescicole erpetiche si diffondono lungo i gangli nervosi, di solito nella proiezione unilaterale dei nervi inguinali intercostali, del viso trigemino. Lesioni bilaterali meno comuni ed eruzioni cutanee agli arti con sviluppo di neurite.

Nell'herpes zoster, l'eruzione cutanea sul corpo può avere diversi stadi di sviluppo, come nel caso della varicella, quando una sola bolla appare in un punto, in un altro è già scoppiata e inizia ad asciugarsi. L'evoluzione delle eruzioni si presenta come segue: un punto iperemico pruriginoso, una vescicola, una diminuzione di edema e arrossamento, un annebbiamento dei contenuti, apertura della vescicola, formazione di croste, iperpigmentazione dopo le foglie della crosta. Poiché l'eruzione inizia a diminuire e asciugarsi, la condizione generale del paziente migliora: la temperatura scende, i sintomi di intossicazione scompaiono. Dopo 3 settimane inizia il recupero.

Le sensazioni del dolore sono uno dei segni caratteristici dell'herpes zoster. Si presentano parossisticamente, accompagnate da bruciore, il più pronunciato di notte. Un altro sintomo tipico è una diminuzione della sensibilità della pelle, intorpidimento, formicolio.

Forme di herpes zoster

Oltre al quadro clinico classico, l'herpes zoster può dare forme atipiche:

  1. Herpes generalizzato. Le eruzioni infettive coprono non solo le aree lungo i tronchi nervosi, ma anche altre aree della pelle e delle mucose. Questa forma della malattia può parlare dell'immunodeficienza disponibile, è necessario superare un test per l'HIV e il cancro. Durata della malattia - più di un mese.
  2. La forma abortiva. L'eruzione rossa con tali scandole non entra nello stadio delle bolle. Le eruzioni sembrano macchie lungo i tronchi nervosi che si staccano rapidamente. Il paziente allo stesso tempo si sente bene, i sintomi scompaiono in pochi giorni.
  3. Bullyus lishy. Con questa forma di herpes, le vescicole sono più grandi e tendono a fondersi. Si formano grandi bolle, riempite di fluido sieroso. Tali lesioni sono spesso infette, le navi sono colpite. Il contenuto di bolle in tali casi può essere emorragico e purulento. L'herpes bolloso si riferisce a forme gravi della malattia, specialmente se posizionate sul viso - possibilmente dannosi per gli occhi. Il recupero è lungo, il rischio di complicanze è alto.
  4. Oftalmosa è la localizzazione della lesione nell'area dei nervi facciali. Organi visivi violati con infiammazione e atrofia. Può portare alla perdita della vista, alla paralisi di una parte del viso.
Diagnosi di herpes zoster

La diagnosi di herpes zoster può causare determinate difficoltà ai medici. All'inizio della malattia, ci sono solo sintomi generali che sono caratteristici di molti processi infiammatori. La sindrome del dolore può portare al pensiero di colica renale, angina pectoris, appendicite. Con l'aspetto delle bolle, devono essere differenziati dalla varicella, dall'herpes simplex, dall'erisipela.

Per la corretta diagnosi, devono essere utilizzati metodi di laboratorio:

  • PCR,
  • esame al microscopio
  • analisi di immunofluorescenza,
  • semina culturale.

Trattamento dell'herpes zoster

La tinea può terminare in recupero spontaneo e senza intervento medico. Tuttavia, quelli con pazienti anziani immunocompromessi dovrebbero essere trattati il ​​più presto possibile. Questo aiuta ad alleviare la gravità della condizione e prevenire complicazioni post-comportamentali.

Terapia antivirale

Come trattare l'herpes zoster, determina il medico in base alla forma della malattia e alle lamentele del paziente. Terapia etiotropo significa assumere farmaci mirati a distruggere il DNA del virus - Aciclovir, Virolex, Zoviraks. Tale trattamento ha effetto solo nella fase iniziale della malattia, nelle prime 72 ore dopo la comparsa dei sintomi.

I farmaci antivirali sono prescritti sotto forma di gocciolatori endovenosi - 15 - 30 mg per 1 kg di peso del paziente, suddivisi in 3 iniezioni con una pausa di otto ore. In forma compressa i preparativi devono essere assunti:

  • Acyclovir - 5 volte al giorno per 800 mg, il corso di trattamento - da 5 a 7 giorni;
  • Pharmaciclovir - 500 mg tre volte al giorno per una settimana;
  • Zovirax - dose quotidiana di 2 g per 7 - 10 giorni;
  • Valaciclovir - una settimana su un tablet 3 volte al giorno;
  • Bambini - Aciclovir in un dosaggio prescritto da un medico.

Per mantenere l'immunità, al paziente viene somministrata un'immunoglobulina omologa: 2 -3 iniezioni intramuscolari per 1 o 2 dosi del farmaco ogni 2 giorni o ogni giorno.

Trattamento sintomatico

Anestetici con herpes zoster sono una parte importante del trattamento. La rimozione della sindrome del dolore facilita le condizioni del paziente, gli consente di muoversi liberamente e di respirare. Nei casi più gravi, possono essere prescritti anche analgesici narcotici.

Le sensazioni dolorose vengono eliminate con l'aiuto di farmaci antinfiammatori non steroidei - Ibuprofene, Ketoprofene, Aspirina, Diclofenac, Paracetamolo e altri. I dolori nevralgici vengono efficacemente rimossi con unguenti a base di capsaicina.

Il trattamento sintomatico dipende dalla gravità della malattia. Potrebbe essere necessario un trattamento antipiretico, restitutivo, sedativo. Quest'ultimo è prescritto per i disturbi del sonno, il dolore neurologico. Gli antidepressivi sono indicati nel caso di nevralgia posterpetica.

Trattamento locale

La terapia locale consiste nel rimuovere prurito e bruciore, accelerando la guarigione delle eruzioni cutanee. Secondo la prescrizione del medico, è possibile utilizzare unguenti corticosteroide che eliminano rapidamente ed efficacemente i processi infiammatori.

Per il trattamento delle eruzioni cutanee, si raccomandano le seguenti procedure di trattamento:

  1. Le bolle lungo il nervo interessato devono essere lubrificate con unguenti antierpetici: Zovirax, Fenistil Penzivir, Panavir, Acyclovir.
  2. I vetri sono trattati con agenti antisettici e essiccanti, ad esempio con green diamantati.
  3. Le croste formate sul sito dell'eruzione sono ammorbidite con un unguento al dermatolo al 5%.
  4. Con il lento sviluppo della malattia, viene mostrato il solcoseryl, unguento per metacrilato.
  5. Quando vengono infettati da eruzioni cutanee, vengono prescritti antibiotici.
  6. I foci erpetici agiscono localmente sulla fisioterapia: quarzo, laser, UFO.

Con l'herpes zoster, non puoi rubare la pelle colpita. Si raccomanda di fare una doccia igienica e di rifiutare i bagni. Se possibile, le aree interessate devono essere mantenute all'aperto, senza contatto con gli indumenti.

Trattamento dell'herpes zoster con rimedi popolari

Solo con la natura complicata dell'infiammazione herpetica, l'ospedalizzazione è necessaria: con il sospetto di un processo generalizzato, con danni agli occhi, al cervello. In altri casi, i pazienti sono in regime ambulatoriale.

Il trattamento dell'herpes zoster a casa può essere integrato con la medicina popolare. Effetto anti-virale e anti-infiammatorio sono brodi di erbe: salvia, erba di San Giovanni, assenzio, melissa e altri. Queste medicine sono prese internamente.

Per lubrificare le lesioni, utilizzare:

  • tintura alcolica di melissa;
  • soluzione di zolfo in glicerina (in un rapporto di 1: 2);
  • miscela di cenere di corteccia di salice, aglio e miele;
  • corvalolo liquido.
Conseguenze della malattia

Il recupero rapido e indolore dell'herpes zoster è causato dallo stato generale buono della salute del paziente. Un organismo giovane e forte con normale immunità si adatta meglio al virus. In generale, questa malattia raramente va senza complicazioni - solo nel 30% dei casi. Il dolore nevralgico dopo un virus può durare da sei mesi a diversi anni.

Le conseguenze dell'herpes zoster possono essere molto gravi:

  • sconfitta dei nervi oculomotori;
  • lesioni del cervello: encefalite, meningite sierosa, meningoencefalite;
  • mielite trasversa con transizione alla paralisi motoria;
  • un sintomo di Ramsey-Hunt: paralisi dei muscoli facciali, perdita dell'udito completa o parziale;
  • insufficienza cardiaca;
  • progressione dei processi oncologici;
  • cecità causata da necrosi retinica.

L'herpes zoster non correttamente trattato può acquisire un percorso ricorrente con successiva copertura di altri tronchi nervosi. Oltre al neurologo e al dispensario della pelle, è necessario visitare un immunologo per una correzione competente dell'immunità.

Secondo i pazienti che avevano avuto herpes Zoster, poche persone riuscirono a evitare la comparsa di nevralgie post-erpetiche. Per ridurre la sindrome del dolore, molti raccomandano farmaci anticonvulsivanti e sedativi, potenti antidolorifici Lyric, Nyz, Finlepsin, Tebantin, di notte - avvolgono i luoghi "rumorosi" con bendaggio elastico.